Filosofia

Perché vedere, non deve bastare.
Perché è la passione che ci guida.
Perché ci piacerebbe che poteste trovare, entrando, l’atmosfera ideale per giocare, sognare, provare…..

Perché certi capi, non rispondono necessariamente a un bisogno, spesso sono il trait d’union tra il “vestirsi” e la filosofia di uno stile. Anche uno stile di vita.

Gli stilisti giapponesi ci sorprendono ogni volta.

Ogni collezione ci appassiona, ogni abito di Yohji Yamamoto è concepito come una scultura, un’opera d’arte fine a se stessa, che va ben oltre l’essere semplicemente indossata, e riesce a sfuggire all’invecchiamento precoce, tipico del capo di stagione.

La figlia, in arte Limi Feu, pragmatizza la visione del padre, rendendo ogni capo un “lusso” per tutti i giorni.

Con Y-3, Yohji Yamamoto impreziosisce con la sua visione l’Urban Fashion e lo Sportswear.

Non ultimo Issey Miyake, che se pur principalmente conosciuto per il suo magico plissé, riesce in ogni collezione a stupire con capi unici, capaci di raffinare con leggerezza ogni look.

Non dimentichiamo la fantasia e il gusto italiano, e adoriamo l’eclettismo di alcuni stilisti europei e non…..

Antonio Marras ci regala due visioni a volte opposte, una romantica e sofisticata.

MM6 Maison Margiela, contemporanea e irriverente.

Isabel Benenato ci rasserena attraverso la scelta di tessuti pregiati e tagli contemporanei.

La preziosa artigianalità di Cherevichkiotvichki ci affascina.

L’arte indossabile di Greg Lauren, creata nel suo Studio di Los Angeles, ci affascina per le “preziose” destrutturazioni.

Forme d’Expression: Questi sono gli abiti che ti chiederanno di essere messi più e più volte.

Avant Toi, “in completa opposizione alle consuete convenzioni del mondo del cashmere”.

 

Filosofiaadmin
Privacy Policy